Da vedere nei dintorni
Vedi di più
Apri
Chiudi
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra

Oups... Sembra che Cirkwi non abbia il permesso di utilizzare la tua posizione.

Descrizione
Mappa
Punti di interesse
Valutazioni e recensioni
Vedi nei dintorni

Circuito escursionistico la torre Cruella

Circuito escursionistico la torre Cruella
Circuito escursionistico la torre Cruella
Circuito escursionistico la torre Cruella
Circuito escursionistico la torre Cruella

Descrizione

Escursione media, accessibile a tutti in andata/ritorno. Sentiero all’ombra salendo e al sole in discesa. Vista panoramica una volta arrivata alla Torre della Crudelia. Possibilità di picnic in loco, poi tornare per lo stesso percorso (più breve) o per il sud.

Dal municipio, risalire il Boulevard Rouvier verso il Ponte Superiore. Alla fine del Rouvier Boulevard, prendere a destra Ciappera Street fino al parcheggio situato sulla sinistra.
In fondo al parcheggio, prendere il sentiero GR52 A che sale verso la Crudelia. Per scendere, prendere il «Cammino degli irlandesi» e arrivare alla Porta di Genova e alla Cappella di Sant’Antonio l’eremita.

Informazioni tecniche

A piedi
Difficoltà
Non specificata
Durata
1h30mn
Dist.
4 km
Mostra di più

Profilo altimetrico

Punto di partenza

Place Ciapera , 06540 Breil-sur-Roya
Lat : 43.937254Lng : 7.515739

Punti di interesse

image du object

Antica torre di avvistamento di La Cruella

Questa torre che domina la località porta il nome degli uccelli rapaci, "Cruella ", specie di sparvieri, che nidificavano negli avvallamenti della cresta rocciosa su cui è edificata.Costruita dai conti di Ventimiglia quando presero possesso dei villaggi della Roya. Nel 1258, tre dei loro discendenti cedettero questa Turris Cruellam a Carlo di Provenza. Il nome "Turris Cruellam" compare nella carta del 1258 con cui il conte di Provenza divenne padrone di Breil. Per secoli ha dominato tutti gli accessi a Breil sur Roya, sorvegliando la città. Nel 1940, i ricognitori alpini che vi si erano trincerati fermarono l'avanzata delle truppe italiane che cercavano di conquistare la città e le sue installazioni ferroviarie. Interamente restaurata da volontari bretoni e irlandesi, la Torre è stata riportata alla sua antica bellezza. Per raggiungerla è previsto un percorso a piedi. Una volta raggiunta la torre, una tabella di orientamento vi mostrerà una magnifica vista panoramica su Piène Haute e Saorge.

Sentier de la Cruella 06540 Breil-sur-Roya
- Menton, Riviera & Merveilles -
Consulter
image du object

La Porta di Genova

Risalente al Medioevo, con la muraglia che vi giunse, è l’ultima vestigia delle mura che cingevano l’antica città e delle tre porte attraverso le quali si penetrava. Fino al 1814 chiudeva il sentiero che veniva da Libera la Genovese.

Sortie du village Derrière la chapelle Saint Antoine Ermite 06540 Breil-sur-Roya
- Menton, Riviera & Merveilles -
Consulter
image du object

Cappella Saint-Antoine l'Ermite

Cappella situata alla fine del villaggio ai piedi dei fascie di olivi. Cappella aperta puntualmente nelle celebrazioni specifiche. Possibilità di vederla dall’esterno tutto l’anno.Coperta di un tetto di lauzes, questa cappella è alzata nel XVII secolo dal medico Horace Cottalorda. Al centro della pala, una tela raffigurante la Vergine e il Bambino tra Sant’Antonio e Sant’Eloi sovrasta l’altare. Questa cappella è la sede della confraternita di Sant’Antonio. La Soucétà Briiencà à la entretien e celebra ogni anno una messa. Alla fine della funzione i partecipanti si riuniscono intorno ad un pasto condiviso con le specialità culinarie breali. Costruita a pochi metri dalla Porta di Genova, la cappella permetteva ai viaggiatori di compiere le loro devozioni prima di attraversare le mura.

Sortie du village, après la place Rousse Sentier valléen 06540 Breil-sur-Roya
- Menton, Riviera & Merveilles -
Consulter
image du object

Natura 2000 : Siti di pipistrelli di Breil-sur-Roya

I principali centri di diversità biologica si trovano sulla riva sinistra della Roya, sulle pendici che dominano il comune di Breil-sur-Roya e la dorsale di confine, e nella parte meridionale del sito, un'area più marcata da influenze mediterranee. Le formazioni più notevoli in termini di vegetazione sono le ostriche, la vegetazione di scogliera e le vecchie terrazze coltivate a olivo. Il problema principale è rappresentato dalle foreste alluvionali, che svolgono un ruolo fondamentale per i pipistrelli. Roccaforte della produzione olivicola nel XIX secolo, il paesaggio è stato plasmato da queste coltivazioni a terrazze che hanno ammorbidito i pendii e ridotto la copertura forestale. Cappella Notre-Dame du Mont : Questo sito è stato designato principalmente per la sua ricchezza di pipistrelli. Nella Cappella di Notre-Dame du Mont, in particolare, sono ospitate importanti popolazioni di Grand Rhinolophe, Euryale Rhinolophe e soprattutto i Murin con le orecchie dentellate (la più grande colonia di parto della regione). Oltre a questo carattere eccezionale, il sito si trova anche nella parte centrale della nota gamma degli Spelerpès degli Strinati. Tra gli insetti, il Plum Borer (la quinta stazione del dipartimento) e la Tignola dalle ali rosse sono un problema prioritario per il sito, così come il gambero dai piedi bianchi, che si trova in notevole densità nella Roya. Infine, per quanto riguarda la flora, la genziana ligure è abbondante ai margini del sito. Questo sito Natura 2000 ha la particolarità di essere incentrato sul villaggio di Breil-sur-Roya e le sue abitazioni. L'attività umana è quindi diffusa, ma varia molto da un'area all'altra. Il sito si estende su poco meno di un terzo del territorio comunale, dal quartiere di Giandola a nord fino ai piedi della frazione di Piène-Haute a sud e dal quartiere di Pinéa a ovest fino alla Tête d'Alpe a est. La topografia è molto accidentata, come dimostra la presenza di diverse cime: le Cime du Bosc sulla riva destra (1124 m) e soprattutto l'Arpette (1611 m) o il Monte Fourquin (1420 m) sulla riva sinistra. Il territorio del sito è inoltre esposto ad una notevole variabilità climatica. Il comune di Breil-sur-Roya, situato a bassa quota (300 m), registra meno precipitazioni e temperature più miti rispetto alle cime circostanti. Questa zona è fortemente influenzata dal clima mite e umido che caratterizza la regione del Golfo di Genova in Italia. Il pendio del confine è più freddo e umido. L'ambiente acquatico è modificato dal lago Breil-sur-Roya, che è un serbatoio che alimenta la centrale idroelettrica situata a valle del villaggio. Diverse attività avranno probabilmente un impatto lungo il fiume Roya. L'agricoltura a Breil-sur-Roya è ancora caratterizzata da un gran numero di aziende agricole, prevalentemente orientate all'olivicoltura (per lo più familiare, occasionale). L'attività pastorale è presente anche in vari settori del sito. La gestione forestale del sito da parte dell'ONF è quasi esclusivamente orientata alla protezione. Infine, le attività sportive e per il tempo libero sono numerose: escursioni a piedi e a cavallo, mountain bike, canyoning, rafting, pesca, attività motorizzate, ecc. Le attività di le escursioni a piedi e in mountain bike sono particolarmente apprezzate e il sito offre Numerosi sentieri e piste per tutti i tipi di utenti. Il crinale di confine, il sentiero di valle, il GR 510 e 52a e i sentieri di accesso alle frazioni di Libre e Piène-Haute sono i più frequentati. L'altro grande centro ricreativo è per le attività acquatiche. Tutti i livelli sono presenti e permettono quindi di attirare sia i non iniziati che gli appassionati. Gli sport d'acqua bianca (rafting, kayak, escursioni in acqua, ecc.) sulla Roya, a monte del villaggio, completano il quadro. Breil-sur-Roya è infatti nota per i suoi canyon, la valle della Carleva, il torrente Audin (Fanghetto), un'escursione acquatica ideale per un'iniziazione e per i bambini, e infine il famoso fiume Maglia (livello difficile).

- Menton, Riviera & Merveilles -
Consulter

Informazioni aggiuntive

Updated by

Office de Tourisme Menton, Riviera & Merveilles - 03/07/2024
www.menton-riviera-merveilles.fr/boutique/
Report a problem

Environments

Montagna

Open period

Tutto l'anno.

Contact

Phone : 04 83 93 98 34

Email : breil-tourisme@menton-riviera-merveilles.fr

Type of land

ciottoli
Terra
trucioli
Non adatto ai passeggini

Tricky passages

Non c'è protezione alla Torre Cruella, quindi attenzione ai bambini e alle persone inclini alle vertigini. Discesa molto sassosa, prevedere scarpe da trekking molto buone. Non fare con piccolini bambini. Possibilità di andare/tornare al posto del loop in caso di difficoltà.

Valutazioni e recensioni

Da vedere nei dintorni
Vedi di più
Apri
Chiudi
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Mostra
Attenzione!
Non abbiamo informazioni sulla difficoltà di questo percorso. Potresti incontrare alcune sorprese lungo il cammino. Prima di partire, non esitare a informarti ulteriormente e a prendere tutte le precauzioni necessarie. Buon viaggio! 🌳🥾