Da vedere nei dintorni
Vedi di più
Apri
Chiudi
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter

Oups... Sembra che Cirkwi non abbia il permesso di utilizzare la tua posizione.

Chiesa parrochiale Saint-Sauveur

Chiesa parrochiale Saint-Sauveur
Chiesa parrochiale Saint-Sauveur
Chiesa parrochiale Saint-Sauveur
Chiesa parrochiale Saint-Sauveur
Chiesa parrochiale Saint-Sauveur
Chiesa parrochiale Saint-Sauveur
Chiesa parrochiale Saint-Sauveur
Chiesa parrochiale Saint-Sauveur
Chiesa parrochiale Saint-Sauveur
Chiesa parrochiale Saint-Sauveur

Descrizione

Completata intorno al 1498 dopo un terribile incendio, questa chiesa della Contea di Nizza era "barocca" nel XVIII secolo. Rimarrete colpiti dall'esile imponenza del suo decoro di stucchi, rocailles, dorature, e le sue sfumature malva e salmone.

Informazioni tecniche

Aggiornato il: 08/02/2024
Place de l'Eglise
06540 Saorge
Lat : 43.987822Lng : 7.551804
530 m

Profilo altimetrico

Informazioni aggiuntive

Storia, cultura e eredità

Questa chiesa sostituisce l’antica costruzione romanica distrutta dal grande incendio del 1465 che devasta le case del villaggio ancora coperte da tegole e stoppie. Essa comporta una navata e due navate laterali divise da colonne cilindriche in gesso a imitazione del marmo, con capitelli corinzi dorati a foglia. La chiesa è stata ristrutturata in stile barocco all’inizio del XVIII secolo. L’imponente campanile a bulbo ricoperto di tegole verniciate è costruito nel 1812, mentre Saorge è collegato alla Francia imperiale.

ORGUE
Nel 1840 si decise di sostituire il vecchio organo con un nuovo strumento. I fratelli Lingiardi si impegnano a fare il lavoro per 3000 lire, e ottengono il mercato a scapito dei famosi fratelli Agati, lo strumento viene trasportato a Genova e caricato su una barca a vela che lo sbarca al porto di Nizza. Le monete sono trasportate a dorso di mulo fino a Saorge. Il vecchio sistema manuale a corde per tirare i soffietti è sostituito da un soffiatore elettrico; il dispositivo dei soffietti stesso è stato restaurato.

TABERNACOLO DELL’ALTARE MAGGIORE
Come la pala d’altare, questo tabernacolo è scolpito in marmi di natura diversa. Le due teste di angelot poste sopra la porta in metallo dorato e lavorato sono sormontate da un frontone intarsiato. Secondo la tradizione orale, il tabernacolo dell’altare dedicato a San Giuseppe era un tempo quello dell’altare maggiore, rimosso quando la chiesa è decorata in stile barocco. L’artista che l’ha scolpito in un blocco di marmo bianco vi ha inciso la data della sua esecuzione: MDXXXIX.

DIO TENDENDO I TAVOLI DELLA LEGGE A MOESI (XVIII sec.)
Nel cuore della chiesa di San Salvatore, sopra la porta che dà accesso all’antica canonica, si trova un curioso motivo scolpito nei pannelli delle stalle del coro. Si tratta di un personaggio barbuto che tiene in mano le Tavole della Legge. Potrebbe risorgere Dio dando le Tavole della Legge a Mosè.

VERGINE DI PROCESSIONE
Questa Vergine dal bambino, posta sotto un baldacchino sorretto da colonne ritorte e coperto da una doppia corona, è opera di un artista locale. Il nome di Carlo Bonfante inciso sul piedistallo indica forse lo scultore o un notevole che avrebbe dato l’opera alla chiesa.

Contact

Phone :
04 93 04 51 23
04 83 93 70 35

Fax : 04 93 04 55 25

Email : breil-tourisme@menton-riviera-merveilles.fr

Website :
www.saorge.fr
menton-riviera-merveilles.fr

Open period

Tutto l'anno, ogni giorno.

Updated by

Office de Tourisme Menton, Riviera & Merveilles - 07/02/2024
www.menton-riviera-merveilles.fr/boutique/
Report a problem

Price(s)

Accesso libero.

Valutazioni e recensioni

Da vedere nei dintorni
Vedi di più
Apri
Chiudi
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter