Da vedere nei dintorni
Vedi di più
Apri
Chiudi
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter

Oups... Sembra che Cirkwi non abbia il permesso di utilizzare la tua posizione.

Villagio di Saorge

Villagio di Saorge
Villagio di Saorge
Villagio di Saorge
Mostra su mobile
Condividi

Descrizione

Villaggio a nido d'aquila, Saorgio è un monumento in sé, testimone dell'architettura medievale. Questo comune simile a un «villaggio tibetano», interamente classificato, è un'antica fortezza appesa al fianco della montagna a forma di anfiteatro.
Saorgio è un punto importante della «Route du Baroque et des orgues historique de la Vallée de la Roya».
Villaggio dalle origini liguri, ha a lungo fatto tappa sulla strada del sale, asse strategico tra la Francia e l'Italia. Da qui un ricco patrimonio storico e religioso con, oltre al Monastero che fa parte del Centro dei monumenti nazionali, una chiesa barocca, tre cappelle, resti di castelli fortificati.
Dedalo di viuzze, passaggi a volta, Un tempo difesa da tre castelli, la piazzaforte di Saorge, ritenuta imprendibile, era soprannominata «la serratura della Roya».

Informazioni tecniche

Aggiornato il: 22/02/2024
06540 Saorge
Lat : 43.988452Lng : 7.551995
500 m

Profilo altimetrico

Informazioni aggiuntive

Storia, cultura e eredità

La regione è abitata dalla tribù dei Sagiontii, popolazione ligure che vive sulle terre della riva destra della Roya. Le tribù liguri, vinte da Augusto, sono romanizzate e annesse al municipio di Albintimilium che dipende dalla tribù campana Falerna o Falerina. Le invasioni successive dei Goti, dei Lombardi e dei Sarasini fanno fuggire queste tribù sulla riva sinistra della Ropya, più facile da difendere. Il capezzolo roccioso di La Barrière è già allora un sito difensivo imprendibile. Saorge appartiene ai conti di Ventimiglia, ma la Carta di Ardoin, nell’XI secolo, concede loro delle libertà. Dopo aver sconfitto i conti di Ventimiglia, nel 1233 Genova firmò un patto di autodifesa e autonomia con Breil, La Brigue e tende. Nel 1258 i conti di Ventimiglia cedono Saorge a Carlo I d’Angiò, conte di Provenza.
Nel 1388, Saorge passa alla casa di Savoia. Nel 1465, la città è devastata da un incendio e ricostruita. La città è francese dal 1692 al 1696, e Luigi XIV prende il titolo di conte di Saorge. La regione è devastata durante le guerre di successione di Spagna e Austria. Nel 1793, i soldati della Rivoluzione in viaggio in Piemonte furono fermati a Saorge. A partire dal 1814, la città ripercorre per quarantasei anni la casa della Savoia-Sardegna, poi si dà alla Francia nel 1860. Nel giugno 1940, i soldati del Duce che tentano di prendere Saorge sono respinti da esploratori-sciatori. Gran parte della popolazione viene deportata a Torino nel 1944.

Contact

Phone : 04 93 04 51 23

Open period

Tutto l'anno, ogni giorno.

Updated by

Office de Tourisme Menton, Riviera & Merveilles - 21/02/2024
www.menton-riviera-merveilles.fr/boutique/
Report a problem

Price(s)

Accesso libero.

Valutazioni e recensioni

Da vedere nei dintorni
Vedi di più
Apri
Chiudi
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter
Consulter